SEGUICI SU

    IL PERCORSO “KNEIPP”

     

    Il Percorso Kneipp fu inventato dal prete tedesco Sebastian Kneipp, che riuscì a guarire dalla tubercolosi grazie ad immersioni quotidiane nel Danubio. Accertò nelle sue sperimentazioni il grande benessere relativo alla circolazione sanguigna. Ma vediamo insieme in cosa consiste questo miracoloso percorso.

    Il Percorso Kneipp, al giorno d’oggi si basa proprio sull’idroterapia, che si serve del potere curativo dell’acqua per donare benessere al nostro corpo. Il Percorso Kneipp, di solito, alterna brevi bagni in acqua calda e in acqua fredda. Si inizia con l’acqua calda per procedere con un’alternanza tra diverse temperature e concludere con l’acqua fredda.

    Il Percorso Kneipp, nella sua completezza, non si limita ad una passeggiata rinvigorente tra acqua e ciottoli, ma in un vero e proprio trattamento di idroterapia. L’alternanza di vasche calde con quelle fredde vaso dilata e vaso costringe, conferendo un enorme tonicità dei tessuti ed una grande energia psicofisica e psicomotoria.

    Sarebbe bello potersi KNEIPPIZZARE tra le mura di casa quando le SPA sono troppo lontane o non abbiamo la possibilità di farlo. Ebbene sì ci ho pensato, ebbene sì ho una soluzione! (OVVIAMENTE).

    Se avete una vasca da bagno sarà ancora più semplice, riempitela di acqua calda e fate sciogliere nell’acqua dei Sali profumati immergetevi nell’acqua bollente per 10 minuti, poi alzatevi in piedi e con la doccina erogate dei getti ghiacciati sugli arti inferiori, poi fate scorrere nuovamente l’acqua calda e mettetevi in ammollo altri 5/10 minuti, ripetete l’operazione con il freddo della doccia, eseguite i passaggi per 3-4 volte. Una volta usciti dalla vasca massaggiate sulle gambe CELL e la sensazione di benessere verrà amplificata ulteriormente donando al corpo un’azione maggiormente drenante ed energizzante.

    Deborah Cannas